L'Eroica: le ragioni di un successo

Il libro: Alan storia di un sogno


ALAN storia di un sognoAndrea Fogarollo, ALAN storia di un sogno, Edizioni d'Este 2014, pp. 150, euro 15

Per la prima volta raccontate in un libro, le vicende e i successi della ALAN, una piccola ditta, sorta a Saccolongo, in provincia di Padova, nel 1972 che ha scritto pagine importanti della storia del ciclismo italiano e mondiale e che ha saputo rivoluzionare l'idea di bici da competizione, introducendo materiali nuovi e sperimentando tecniche innovative e originali nella produzione dei telai.

Se oggi tutti i marchi mondiali producono bici in lega d'alluminio e in fibra di carbonio è anche per merito di questa piccola azienda veneta che, con coraggio e determinazione, ha saputo aprire una strada nuova nell'universo dei cicli da competizione.
Tra i campioni che hanno corso e vinto con i telai ALAN, ricordiamo almeno Zilioli, Basso, Bertoglio, Vandi, Gavazzi, Baronchelli, Beccia, Battaglin tra gli italiani; poi Thevenet, Kuiper, Lejarreta, Parra, Lucio Herrera, Johansson; nel ciclocross Vito Di Tano (due volte campione del mondo dei dilettanti) e Pontoni oltre ai vari Zweifel, Wolfsholl, Stamsnijder, Thaler, Kluge; infine tra i pistard Golinelli (due volte iridato), Brugna, Villa, Clark e Risi.

 

 

 

Aggiungi commento

Se non hai fatto il login, per la pubblicazione dovrai aspettare l'intervento dell'amministratore del sito.


Codice di sicurezza
Aggiorna